Chi sono

A.EL JAOUZI

IntroduZIONE

Abdessamad El Jaouzi

Senior Advisor, Comunicazione diplomatica e relazioni internazionali Analista e Ricercatore Indipendente

AREE DI COMPETENZA

Relazioni istituzionali e diplomatiche, comunicazione, sviluppo di strategie e di marketing, relazioni con i media, innovazione digitale e information technology.

AREE DI INTERESSE

Geopolitica UE-Mediterraneo, Sostenibilità, Energia e transizione digitale, Regione Nord Africa; relazioni Italia-Marocco;

LE LINGUE

10 anni di esperienza nelle istituzioni diplomatiche e internazionali.

Abdessamad El Jaouzi  è attualmente Senior Advisor incaricato del Servizio in comunicazione, ufficio stampa e relazioni con i media presso una missione diplomatica a Roma.

Ha ricoperto in precedenza diversi ruoli, di cui incaricato Ufficio Affari Generali e incaricato per l’innovazione digitale. Ha gestito l’organizzazione di numerosi eventi  nazionali ed internazionali, conferenze, convegni, delegazioni. Ha svolto attività di rappresentanza istituzionale in convegni economici, politici e culturali

10 anni di esperienza nell’innovazione digitale

El Jaouzi ha una maturato una vasta esperienza anche nel settore delle tecnologie digitali, in particolare l’implementazione di piattaforme per il settore industriale dell’automotive (Unrae) e quello bancario (Icbpi), ed è certificato SCJP.

Ricercatore indipendente, i suoi interessi di studio comprendono la geopolitica UE-Mediterraneo, le politiche europee di vicinato, economia circolare, l’energia e la transizione digitale. Ha pubblicato diversi saggi ed approfondimenti.

Studioso del Marocco, paese su cui ha lavorato a lungo, segue la sua strategia nazionale per la transizione energetica, la sua politica interna ed estera e le relazioni italo-marocchine in particolare.

Senior consultant “programma scientifico e relazioni internazionali” per il progetto MAST-Marocco (Alleanza mediterranea per il turismo sostenibile post COVID). (Link).

Docenza

Docente in corsi e seminari di formazione , più recentemente «Crisi e Sostenibilità post COVID19» dell’Università Civis e Sapienza di Roma con lezione dal titolo «Diplomazia e Sostanabilità, quali sfide e prospettive per l’Euro-Mediterraneo»; «La transizione energetica alle fonti rinnovabili nell’area euromediterranea e il caso del Marocco» al corso di Laurea Magistrale “La gestione delle fonti energetiche” Università Sapienza di Roma; “Cultura e diplomazia per la pace nel Mediterraneo”, Corso Avanzato di Studi Mediterranei presso l’Istituto Internazionale Jacques Maritain e Università della Basilicata.

Relatore in convegni nazionali ed internazionali, seminari accademici. Più recentemente «Soluzioni digitali per la sostenibilità ambientale» organizzati da Europe Direct Metropolitan City Center di Roma; «Energia e l’Euro-Med» al Festival Internazionale della Geopolitica Europea di Jesolo; «Importanza del dialogo interculturale e delle relazioni socio-economiche», dell’università internazionale UNINT di Roma, «Agroalimentare in Marocco: Rinnovabili e sviluppo agricolo, opportunità e prospettive» di Euromed International Trade;  «ArganTree, Sostenibilità ambientale, Sociale ed economica»  di Legami association con Università Tor Vergata, LeVert; «Green & Cicrcular Economy, Focus Marocco: un Paese verso le fonti rinnovabili» di Res4Med-Ecomondo, Conferenza Internazionale “I Borghi piu belli del Mediterraneo” di Cisternino, Conferenza internazionale «Medio Oriente, dove andiamo», di LookOutNews , « Un nuovo linguaggio per le migrazioni», di Caritas e Migrantes (Link conferenze)

Contributor, scrive su testate giornalistiche italiani e stranieri e ha collaborato, come autore, con il magazine Mondopoli-Cespi, BabilonMagazine, LeVert, Almanew24,  SustainableAfrica-nigrizia; Fondazione Sapienza, Fondazione Migrantes.

  • RemTech Europe Ambassadors
  • Head of the Sustainable Economy of MACTT ngo (Mediterranean Academy of Culture, Technology and Trade).
  • Membro di PROGEU – Progress in European Union – Development Institute
  • Membro di Capacity4dev – la piattaforma online di condivisione delle conoscenze della Commissione Europea,
  • Membro della comunity community “Green Tech Insights”.

El Jaouzi ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze per la Cooperazione Internazionale e lo Sviluppo Economico, con tesi su “La transizione energetica verso le fonti rinnovabili nei paesi euromediterranei” presso l’Università La Sapienza di Roma, e la Laurea in Scienze Matematiche, indirizzo Media e comunicazione presso l’Università di Tor Vergata. E’ certificato Sun Certified Java Programmer (SCJP) – Foundation. Ha completato corsi di formazione speciali, da ultimo il corso «Politica ed Economia dell’energia internazionale» autorizzato da SciencesPo attraverso Coursera e «UE e Regioni d’Europa. Spazi, politiche e identità » alla Cattedra Jean Monett – Università degli studi “Aldo Moro” di Bari.

Ha pubblicato diversi saggi, l’ultimo dei quali:

« Marocco: Tra transizione energetica e Covid-19 »- Cespi-Mondopoli (2019) ; « UE e vicinato: politica europea di vicinato e sicurezza energetica » JMC – Università di Bari (2021) ; “Italia-Marocco: Dal trattato di amicizia agli accordi di cooperazione culturale, scientifica e tecnologica”, nel volume “Mediterraneo: tradizione, patrimonio, prospettive” Fondazione Giacomo Matteotti – Fondazione Sapienza (2019); “Casablanca, Rabat e Marrakech. Resilienza e speranza in una terra amica” nel libro “RIM – Rapporto italiano nel mondo 2021” ; “Il senso della cittadinanza e l’importanza della sua revisione“, Caritas Migrantes (2020).

Nel 2012 è stato scelto dall’Ambasciata degli Stati Uniti d’America a Roma per partecipare all’Election Day.

Nel 2010 è stato invitato alla cerimonia della Festa nazionale Trono e ricevuto dal re del Marocco Mohammed VI.

Ha ricevuto il Premio ITEMA2012, eccellenza del partenariato Italia-Marocco, dall’Associazione di amicizia interparlamentare ItaliaMarocco e il Premio “Immigrazione e Cittadinanza 2012” dalla Fondazione Roma-Mediterraneo, Camera dei Deputati

La solidarietà come capacità di rimuovere gli ostacoli che favoriscono l’emarginazione” (Jaouzi A.)

Cresciuto nella comitiva dei bambini dell’indimenticabile “Casa della Pace” fondata dallo scomparso Don Andrea Coccia, sacerdote impegnato a lungo nel campo della solidarietà a Castelmassimo (Veroli), ho proseguito sulle orme della solidarietà dedicandomi con passione verso il prossimo come azione di vicinanza e di arricchimento personale, in particolare per i bambini, nella prevenzione del disagio sociale, scuole estive, giovani, integrazione e promozione dei valori del rispetto e dialogo.

Covid-19, donazione di mascherine

Il 3 aprile 2020, in piena emergenza pandemia Covid-19, ha lanciato una campagna solidarietà e ha donato 300 mascherine chirurgiche all’Ospedale di Frosinone in segno vicinanza agli operatori sanitari.

Salute nei treni: la prima legge italiana

Questa è una di quelle battaglie sociali che restano nel cuore. Nel 2012 ho lanciato la petizione sulla piattaforma change “SALUTE e Prevenzione: Installazione kit di pronto soccorso nei treni in Italia”, che, grazie ad un intenso lavoro di rete e di sensibilizzazione, è diventata legge con l’ultima legge di Bilancio del 2017, grazie all’emendamento 10.16 dell’On. Rostellato, , denominato “Primo Soccorso Passeggeri (PSP)”. Per Info

————————–

E’ Presidente dell’associazione nazionale di volontariato CGIM Cantieri dei Giovani Italo-Marocchini a Roma, membro di diverse organizzazioni nazionali di volontariato, collabora con importanti organizzazioni come Forum terzo settore, MoVI, CESVnet, FNG, rete del mediterraneo MANY.

Fondatore del progetto nazionale di scuola di educazione alla convivenza per bambini nati e cresciuti in Italia e per le loro mamme, patrocinato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, “Mamma torna a scuola con me!”, dal 2012 al 2015 sia a Frosinone che a Roma. Un’eccellente modello presentato in tante manifestazioni nazionali ed internazionali (Broshure)

Nel 1999 sono stato eletto più giovane co-presidente dell’associazione nazionale ANOLF-Cisl a Frosinone, che ho rappresentato al progetto Europeo Solidar a Bruxelles – Belgio.

2010: Tra i fondatori della consulta comunale delle associazioni e Responsabile Commissione Educazione e Cultura.

Nel 2011 sono tra i promotore e fondatori a Roma dell’Associazione di Promozione Sociale MONDITA (www.mondita.it) per favorire e promuovere la storia, il presente e la forza della Multi-Inter-Etnicità Italiana.

2012: Eletto nel comitato del Youth Engagement Committee del WorlForum2012 di Napoli, e  relatore al WorldForum2012.

2012: Membro del Direttivo Regionale del Mo.V.I. Lazio – Movimento di Volontariato Italiano.

2012 Portavoce per il sottogruppo “comunicazione in rete” alla VI conferenza nazionale per il volontariato a Bologna

Il 14 Novembre 2012 ricevo il premio della diplomazia ITEMA2012, nell’ambito delle  eccellenze del partenariato Italia-Marocco, sezione Giovani.

2012 ricevo Premio fondazione Roma-Mediterraneo nell’ambito della 5° edizione sulla “cittadinanza e immigrazione”, presso la Camera dei Deputati

Nel 2014 sono l’ideatore e responsabile del laboratorio di formazione “SocialMediaLabcomunicazione editoriale interculturale”, costituito in partenariato con l’Università di Roma La Sapienza.

Attività sociale a favore dell’Infanzia

Da bambino, arrivato in Italia, sono stato amato e accolto bene. Nacque, così, in me una forte volontà di aiutare gli altri, soprattutto i bambini.

Ho svolto diversi incarichi da mediatore volontario, nelle scuole della provincia, a sostegno dei bambini più in difficoltà.

Nel 2004 sono il coordinatore e responsabile del progetto “la città dei colori”, presso le scuole, elementari e medie, del comune di Ceccano (Frosinone) con il coinvolgimento di quasi 60 alunni.

Dal 2003/2006 sono Responsabile organizzativo e mediatore nella colonia estiva per bambini figli di immigrati, promossa dalla REGIONE LAZIO.

A.EL JAOUZI

Abdessamad El Jaouzi

abdessmad el jaouzi RemTech Europe Ambassador

Senior Advisor, Comunicazione diplomatica e relazioni internazionali Analista e Ricercatore Indipendente

AREE DI COMPETENZA

Relazioni istituzionali e diplomatiche, Relazioni con il pubblico, comunicazione digitale e istituzionale, relazioni con i media, information technology.

AREE DI INTERESSE

Geopolitica UE-Mediterraneo, Sostenibilità, Energia e transizione digitale, Regione Nord Africa; relazioni Italia-Marocco;

LE LINGUE

Abdessamad El Jaouzi è Senior Advisor in Comunicazione diplomatica e Relazioni con i media a Roma. Ha ricoperto diversi ruoli, di cui incaricato Ufficio Affari Generali.

Ricercatore indipendente, i suoi interessi di studio comprendono la geopolitica UE-Mediterraneo, le politiche europee di vicinato, la sostenibilità e la diplomazia del green deal, l’energia e la transizione digitale.

Il suo focus principale è il Marocco, paese su cui ha lavorato a lungo, segue la sua strategia nazionale per la transizione energetica, la sua politica interna ed estera e le relazioni italo-marocchine in particolare.

El Jaouzi ha una maturato una vasta esperienza anche nel settore delle tecnologie digitali, in particolare l’implementazione di piattaforme per il settore industriale dell’automotive (Unrae) e quello bancario (Icbpi), ed è certificato SCJP.

Docente in corsi e seminari di formazione , più recentemente «Crisi e Sostenibilità post COVID19» dell’Università Civis e Sapienza di Roma con lezione dal titolo «Diplomazia e Sostanabilità, quali sfide e prospettive per l’Euro-Mediterraneo»; «La transizione energetica alle fonti rinnovabili nell’area euromediterranea e il caso del Marocco» al corso di Laurea Magistrale “La gestione delle fonti energetiche” Università Sapienza di Roma; “Cultura e diplomazia per la pace nel Mediterraneo”, Corso Avanzato di Studi Mediterranei presso l’Istituto Internazionale Jacques Maritain e Università della Basilicata (Link).

Relatore in convegni nazionali ed internazionali, seminari accademici. Più recentemente «Soluzioni digitali per la sostenibilità ambientale» organizzati da Europe Direct Metropolitan City Center di Roma; «Energia e l’Euro-Med» al Festival Internazionale della Geopolitica Europea di Jesolo; «Importanza del dialogo interculturale e delle relazioni socio-economiche», dell’università internazionale UNINT di Roma, «Agroalimentare in Marocco: Rinnovabili e sviluppo agricolo, opportunità e prospettive» di Euromed International Trade;  «ArganTree, Sostenibilità ambientale, Sociale ed economica»  di Legami association con Università Tor Vergata, LeVert; «Green & Cicrcular Economy, Focus Marocco: un Paese verso le fonti rinnovabili» di Res4Med-Ecomondo, Conferenza Internazionale “I Borghi piu belli del Mediterraneo” di Cisternino, Conferenza internazionale «Medio Oriente, dove andiamo», di LookOutNews , « Un nuovo linguaggio per le migrazioni», di Caritas e Migrantes (Link conferenze)

Scrive su quotidiani italiani e stranieri e ha collaborato, come autore, con il magazine Mondopoli-Cespi, BabilonMagazine, LeVert, SustainableAfrica-nigrizia; Fondazione Sapienza, Fondazione Migrantes.

Membro di PROGEU – Progress in European Union – Development Institute e membro di Capacity4dev – la piattaforma online di condivisione delle conoscenze della Commissione Europea, e membro della comunity community “Green Tech Insights”.

Senior consultant “programma scientifico e relazioni internazionali” per il progetto MAST-Marocco (Alleanza mediterranea per il turismo sostenibile post COVID). (Link).

El Jaouzi ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze per la Cooperazione Internazionale e lo Sviluppo Economico, con tesi su “La transizione energetica verso le fonti rinnovabili nei paesi euromediterranei” presso l’Università La Sapienza di Roma, e la Laurea in Scienze Matematiche presso l’Università di Tor Vergata. Ha completato corsi di formazione speciali, da ultimo il corso «Politica ed Economia dell’energia internazionale» autorizzato da SciencesPo attraverso Coursera e «UE e Regioni d’Europa. Spazi, politiche e identità » alla Cattedra Jean Monett – Università degli studi “Aldo Moro” di Bari.

Ha pubblicato diversi saggi, l’ultimo dei quali:

« Marocco: Tra transizione energetica e Covid-19 »- Cespi-Mondopoli (2019) ; « UE e vicinato: politica europea di vicinato e sicurezza energetica » JMC – Università di Bari (2021) ; “Italia-Marocco: Dal trattato di amicizia agli accordi di cooperazione culturale, scientifica e tecnologica”, nel volume “Mediterraneo: tradizione, patrimonio, prospettive” Fondazione Giacomo Matteotti – Fondazione Sapienza (2019); “Casablanca, Rabat e Marrakech. Resilienza e speranza in una terra amica” nel libro “RIM – Rapporto italiano nel mondo 2021” ; “Il senso della cittadinanza e l’importanza della sua revisione“, Caritas Migrantes (2020).

Nel 2012 è stato scelto dall’Ambasciata degli Stati Uniti a Roma per partecipare all’Election Day.

Nel 2010 è stato invitato alla cerimonia della Festa nazionale Trono e ricevuto dal re del Marocco Mohammed VI.

Ha ricevuto il Premio ITEMA2012, eccellenza del partenariato Italia-Marocco, dall’Associazione di amicizia interparlamentare ItaliaMarocco e il Premio “Immigrazione e Cittadinanza 2012” dalla Fondazione Roma-Mediterraneo, Camera dei Deputati

La solidarietà come capacità di rimuovere gli ostacoli che favoriscono l’emarginazione” (Jaouzi A.)

Cresciuto nella comitiva dei bambini dell’indimenticabile “Casa della Pace” fondata dallo scomparso Don Andrea Coccia, sacerdote impegnato a lungo nel campo della solidarietà a Castelmassimo (Veroli), ho proseguito sulle orme della solidarietà dedicandomi con passione verso il prossimo come azione di vicinanza e di arricchimento personale, in particolare per i bambini, nella prevenzione del disagio sociale, scuole estive, giovani, integrazione e promozione dei valori del rispetto e dialogo.

Presidente dell’associazione nazionale di volontariato CGIM Cantieri dei Giovani Italo-Marocchini a Roma, membro di diverse organizzazioni nazionali di volontariato, collabora con importanti organizzazioni come Forum terzo settore, MoVI, CESVnet, FNG, rete del mediterraneo MANY.

CGIM è in prima linea nel promuovere numerose iniziative per i giovani italo marocchini, tra cui il diritto alla borsa di studio (con una pagina dedicata dal 2012), università estiva, così come abbiamo organizzato numerosi convegni e conferenze (Il futuro delle primavere arabe, Con-Vivenza, etc.)

Fondatore del progetto nazionale di scuola di educazione alla convivenza per bambini nati e cresciuti in Italia e per le loro mamme, patrocinato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, “Mamma torna a scuola con me!”, dal 2012 al 2015 sia a Frosinone che a Roma. Un’eccellente modello presentato in tante manifestazioni nazionali ed internazionali (Broshure)

Nel 1999 sono stato eletto più giovane co-presidente dell’associazione nazionale ANOLF-Cisl a Frosinone, che ho rappresentato al progetto Europeo Solidar a Bruxelles – Belgio.

2010: Tra i fondatori della consulta comunale delle associazioni e Responsabile Commissione Educazione e Cultura.

Nel 2011 sono tra i promotore e fondatori a Roma dell’Associazione di Promozione Sociale MONDITA (www.mondita.it) per favorire e promuovere la storia, il presente e la forza della Multi-Inter-Etnicità Italiana.

2012: Eletto nel comitato del Youth Engagement Committee del WorlForum2012 di Napoli, e  relatore al WorldForum2012.

2012: Membro del Direttivo Regionale del Mo.V.I. Lazio – Movimento di Volontariato Italiano.

2012 Portavoce per il sottogruppo “comunicazione in rete” alla VI conferenza nazionale per il volontariato a Bologna

Il 14 Novembre 2012 ricevo il premio della diplomazia ITEMA2012, nell’ambito delle  eccellenze del partenariato Italia-Marocco, sezione Giovani.

2012 ricevo Premio fondazione Roma-Mediterraneo nell’ambito della 5° edizione sulla “cittadinanza e immigrazione”, presso la Camera dei Deputati

Nel 2014 sono l’ideatore e responsabile del laboratorio di formazione “SocialMediaLabcomunicazione editoriale interculturale”, costituito in partenariato con l’Università di Roma La Sapienza.

Attività sociale a favore dell’Infanzia

Da bambino, arrivato in Italia, sono stato amato e accolto bene. Nacque, così, in me una forte volontà di aiutare gli altri, soprattutto i bambini.

Ho svolto diversi incarichi da mediatore volontario, nelle scuole della provincia, a sostegno dei bambini più in difficoltà.

Nel 2004 sono il coordinatore e responsabile del progetto “la città dei colori”, presso le scuole, elementari e medie, del comune di Ceccano (Frosinone) con il coinvolgimento di quasi 60 alunni.

Dal 2003/2006 sono Responsabile organizzativo e mediatore nella colonia estiva per bambini figli di immigrati, promossa dalla REGIONE LAZIO.

Abdessamad El Jaouzi è Senior Advisor in Comunicazione diplomatica e Relazioni con i media a Roma. Ha ricoperto diversi ruoli, di cui incaricato Ufficio Affari Generali.

Ricercatore indipendente, i suoi interessi di studio comprendono la geopolitica UE-Mediterraneo, le politiche europee di vicinato, la sostenibilità e la diplomazia del green deal, l’energia e la transizione digitale.

Il suo focus principale è il Marocco, paese su cui ha lavorato a lungo, segue la sua strategia nazionale per la transizione energetica, la sua politica interna ed estera e le relazioni italo-marocchine in particolare.

El Jaouzi ha una maturato una vasta esperienza anche nel settore delle tecnologie digitali, in particolare l’implementazione di piattaforme per il settore industriale dell’automotive (Unrae) e quello bancario (Icbpi), ed è certificato SCJP.

Docente in corsi e seminari di formazione , più recentemente «Crisi e Sostenibilità post COVID19» dell’Università Civis e Sapienza di Roma con lezione dal titolo «Diplomazia e Sostanabilità, quali sfide e prospettive per l’Euro-Mediterraneo»; «La transizione energetica alle fonti rinnovabili nell’area euromediterranea e il caso del Marocco» al corso di Laurea Magistrale “La gestione delle fonti energetiche” Università Sapienza di Roma; “Cultura e diplomazia per la pace nel Mediterraneo”, Corso Avanzato di Studi Mediterranei presso l’Istituto Internazionale Jacques Maritain e Università della Basilicata (Link).

Relatore in convegni nazionali ed internazionali, seminari accademici. Più recentemente «Soluzioni digitali per la sostenibilità ambientale» organizzati da Europe Direct Metropolitan City Center di Roma; «Energia e l’Euro-Med» al Festival Internazionale della Geopolitica Europea di Jesolo; «Importanza del dialogo interculturale e delle relazioni socio-economiche», dell’università internazionale UNINT di Roma, «Agroalimentare in Marocco: Rinnovabili e sviluppo agricolo, opportunità e prospettive» di Euromed International Trade;  «ArganTree, Sostenibilità ambientale, Sociale ed economica»  di Legami association con Università Tor Vergata, LeVert; «Green & Cicrcular Economy, Focus Marocco: un Paese verso le fonti rinnovabili» di Res4Med-Ecomondo, Conferenza Internazionale “I Borghi piu belli del Mediterraneo” di Cisternino, Conferenza internazionale «Medio Oriente, dove andiamo», di LookOutNews , « Un nuovo linguaggio per le migrazioni», di Caritas e Migrantes (Link conferenze)

Scrive su quotidiani italiani e stranieri e ha collaborato, come autore, con il magazine Mondopoli-Cespi, BabilonMagazine, LeVert, SustainableAfrica-nigrizia; Fondazione Sapienza, Fondazione Migrantes.

Membro di PROGEU – Progress in European Union – Development Institute e membro di Capacity4dev – la piattaforma online di condivisione delle conoscenze della Commissione Europea, e membro della comunity community “Green Tech Insights”.

Senior consultant “programma scientifico e relazioni internazionali” per il progetto MAST-Marocco (Alleanza mediterranea per il turismo sostenibile post COVID). (Link).

El Jaouzi ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze per la Cooperazione Internazionale e lo Sviluppo Economico, con tesi su “La transizione energetica verso le fonti rinnovabili nei paesi euromediterranei” presso l’Università La Sapienza di Roma, e la Laurea in Scienze Matematiche presso l’Università di Tor Vergata. Ha completato corsi di formazione speciali, da ultimo il corso «Politica ed Economia dell’energia internazionale» autorizzato da SciencesPo attraverso Coursera e «UE e Regioni d’Europa. Spazi, politiche e identità » alla Cattedra Jean Monett – Università degli studi “Aldo Moro” di Bari.

 

Ha pubblicato diversi saggi, l’ultimo dei quali:

« Marocco: Tra transizione energetica e Covid-19 »- Cespi-Mondopoli (2019) ; « UE e vicinato: politica europea di vicinato e sicurezza energetica » JMC – Università di Bari (2021) ; “Italia-Marocco: Dal trattato di amicizia agli accordi di cooperazione culturale, scientifica e tecnologica”, nel volume “Mediterraneo: tradizione, patrimonio, prospettive” Fondazione Giacomo Matteotti – Fondazione Sapienza (2019); “Casablanca, Rabat e Marrakech. Resilienza e speranza in una terra amica” nel libro “RIM – Rapporto italiano nel mondo 2021” ; “Il senso della cittadinanza e l’importanza della sua revisione“, Caritas Migrantes (2020).

Nel 2012 è stato scelto dall’Ambasciata degli Stati Uniti a Roma per partecipare all’Election Day.

Nel 2010 è stato invitato alla cerimonia della Festa nazionale Trono e ricevuto dal re del Marocco Mohammed VI.

Ha ricevuto il Premio ITEMA2012, eccellenza del partenariato Italia-Marocco, dall’Associazione di amicizia interparlamentare ItaliaMarocco e il Premio “Immigrazione e Cittadinanza 2012” dalla Fondazione Roma-Mediterraneo, Camera dei Deputati

Pulsante per tornare all'inizio